Quaresima 2022: «Ama. C’è gioia!»

«Ama. C’è gioia!». È l’amore donato, ricevuto, condiviso che fa nascere la gioia.

Camminando verso la Pasqua del Signore Gesù, chiediamo a ragazzi e ragazze, con le loro famiglie, in oratorio, a scuola, con gli amici e nel tempo libero, di far vedere come sia possibile vivere nella gioia, proprio perché si ama e si mette in pratica il comandamento dell’amore.

La proposta «Ama. Questa sì che è vita!» pone dunque l’accento sulla letizia e la gioia che si fonda sul Vangelo e sull’incontro con Gesù. È il suo amore, prima di tutto, che fa cambiare la nostra tristezza in gioia. È il suo desiderio di camminare con noi, di incontrarci e accompagnarci con la sua parola di verità; sono il dono del suo perdono e della sua stessa vita che accendono in noi una gioia vera e persino incontenibile. Non vengono eliminati i problemi, non saremo esentati dalla sofferenza – lo diremo ai ragazzi – ma potremo guardare le esperienze di ogni giorno attraverso l’amore di Gesù e, sentendoci amati, potremo affrontare ogni situazione facendo scelte di amore e di carità.

L’invito è anche a preparare l’angolo della Croce in ogni casa dove poter pregare insieme. Ogni domenica verrà messo ai piedi della croce un segno di colore, la frase scritta su un foglio colorato,e se si desidera anche un oggetto che richiami il Vangelo della domenica o può essere un disegno.

Il gesto di carità su proposta della Caritas cittadina e Consiglio Pastorale sarà rivolta all’emergenza Ucraina seguendo i progetti di Caritas Ambrosiana.

Potrebbero interessarti anche...