“Proprio qui c’è un segno di speranza, c’è un uomo, una donna, resi per grazia abitazione di Dio.”

Leggi l’omelia completa dell’Arcivescovo Mons. Mario Delpini
di domenica 13 gennaio in occasione della visita pastorale a Limbiate.

“La comunità non è fatta di numeri, di ruoli, di incarichi, di iniziative, di calendari. La comunità convoca persone e fa crescere persone come “abitazione di Dio”. La considerazione dei doni ricevuti, la consapevolezza della nostra dignità di figli di Dio e delle responsabilità che ne conseguono ci abilita alla testimonianza.

Non verrà una voce dal cielo per annunciare la presenza del Regno di Dio in Gesù: saranno i suoi discepoli, ciascuno di noi, ad essere nella vita quotidiana la presenza di angeli, di profeti, si segni che il Regno di Dio è in mezzo a noi: proprio qui, dove abito! Proprio qui, dove lavoro! Proprio qui, dove mi curo per una malattia, mi prendo cura dei miei affari, vado a trovare una persona cara… proprio qui c’è un segno di speranza, c’è un uomo, una donna, resi per grazia abitazione di Dio.”

Potrebbero interessarti anche...