Oratorio 2020 – Icona Biblica

Il processo di scrittura del progetto dell’Oratorio all’interno del percorso Oratorio2020 entra nella fase operativa.

Come primo passo ci è chiesto di scegliere un brano della Parola di Dio o una figura di riferimento per il nostro Oratorio: in pratica si tratta di scegliere quale possa essere l’Icona biblica che orienta il progetto educativo dell’oratorio e quindi l’intera vita dell’oratorio per i prossimi anni. Un riferimento lampante a quanto stiamo facendo. Un chiaro intento di mettere la Parola di Dio al centro di ogni azione educativa e di lasciarsi ispirare innanzitutto da quanto Dio dice al suo popolo.

Come fare? Attraverso un sondaggio online apposito raccoglieremo tutte le proposte che arriveranno entro il 31 gennaio 2020.

Come riportato nel documento S. Guidi, Frequentare il futuro in Per progettare dentro l’oratorio, pp. 32-33:

21.1 Il confronto con la Parola di Dio può orientare l’oratorio alla scelta di un personaggio della Scrittura, o addirittura di un testo biblico, come riferimento unitario dei processi educativi. È bene che la Parola di Dio individuata come riferimento per il cammino progettuale dell’oratorio, alimenti l’esperienza della preghiera di tutti e apra al rinnovamento formativo.

21.2. È bene che ogni oratorio abbia la sua icona biblica di riferimento. Chi deve sceglierla? È bene che la scelta coinvolga tutte le persone che in maniera significativa vivono l’oratorio. È bene che l’icona biblica indicata, venga anche comunicata, condivisa e conosciuta, che sia la parola di riferimento per il vissuto ordinario dell’oratorio. Che diventi insomma la scintilla di una vera e propria regola di vita dell’oratorio e ispirazione stabile nella preghiera e nella spiritualità dell’oratorio.

Potrebbero interessarti anche...